mercoledì 10 agosto 2011

Diario di bordo - 9 agosto 2011

La sveglia suona alle 0830, decidiamo di posticipare di qualche momento.
Ci alziamo alle 1000...
Scegliamo di restare a Molat, dove l'acqua è bellissima.
Vasco e Pusty tolgono il fiocco e regolano lo strallo di prua; Giorgio ripara con successo la luce di fonda; Nicola e Stefano provano a mettere le guarnizioni nei gavoni di poppa; Giulia fa il bagno e recupera una maglietta volata in acqua.
Per pranzo Giorgio prepara una pasta al salmone.
Siamo molto fieri della potenza del frigo, che teniamo sempre acceso: l'acqua si è addirittura ghiacciata!
Dopo aver riposato e lavorato ai pc Pusty arma il surf e si apre la scuola. Giorgio conclude che ha trovato un ulteriore sport in cui non eccelle...
Andiamo a terra a fare un giro e compriamo sei bottiglie di acqua dal negozio/ladro dell'isola (5€...).
Paghiamo nuovamente l'ormeggio ed a cena abbiamo ospiti Stefano e Francesca (i cui genitori mangiano a terra da "papa", sconsigliato a posteriori).
Stefano ha pescato due grossi fasolari, che vengono cotti e puliti per aperitivo.
Per cena abbiamo risotto con polpa di granchio fatto da Giorgio, gelato e crepes dolci di Francesca.
Dopo cena ci raggiungono i genitori Bertoli per un digestimo e gli mostriamo la barca.
La rotta/regata di domani è Krknata, con previsione di bora a 20 nodi.
Vasco e Pusty mettono via il motore, poi andiamo a letto.

Posta un commento