martedì 9 agosto 2011

Diario di bordo - 7 agosto 2011

Partiamo alle 0745 lasciando dormire Nicola e Giulia, che emergono verso le 0930.
Akis ha barato ed è partita prima, devono passare per Lussino a fare benzina per il tender.
Navighiamo con un misto di vela e motore, ma Nicola è molto seccato perché andiamo piano (secondo lui).
Nel primo pomeriggio arriviamo ad Ilovik, e dobbiamo metterci all'ancora.
Guardiamo con timore le manovre di alcuni charter vicino a noi: l'ancoraggio non è per tutti.
Akis ci raggiunge poco dopo, e si ancora vicino a noi.
Dopo aver allestito il tendalino Ikea ci facciamo un bagno/doccia, svuotiamo le taniche nei serbatoi (40 litri) ed andiamo a terra. Giorgio e Vasco puntano alla gelateria ed alle baclava, gli altri alla spiaggia.
Ci riuniamo alla fontana per fare acqua, ma dobbiamo aspettare che due turiste si lavino tra gli sguardi colmi d'odio dei vecchi locali per lo sperpero di acqua.
Risvuotiamo le taniche ed i serbatoi non sono ancora pieni; Giorgio e Pusty svuotano ancora nafta dalle sentine, Vasco e Nicola regolano l'albero.
Ceniamo con pasta all'amatriciana e pane di "Panino", poi Nicola si mette a lavorare dopo qualche maledizione per far andare la chiavetta.
Dopo cena gelato a terra, quindi nanne!

Posta un commento