lunedì 15 agosto 2011

Diario di bordo - 12 agosto 2011

Ci alziamo alle 0800 e Nicola si sveglia subito, privando così Giorgio/Pusty/Vasco del riposante e tranquillo lavoro mattutino.
Navighiamo a vela (per finta e per dare soddisfazione a Nicola) ed a motore; la distanza è breve e non c'è vento.
Arriviamo in marina convinti di trovarla piena, invece è tutto vuoto; l'ingresso è solo da sud, quello a nord è fasullo.
Il marina è stupendo, in un'acqua fantastica.
Nicola cerca le infradito di Giulia e si sloga una spalla, urlando come un dannato; riesce a rimettersela da solo, ed i vicini di barca sono molto preoccupati.
Prendiamo tender ed ancora per andare allo spuntone a nord; dopo qualche tentativo l'ancora prende e ci tuffiamo per vedere il "deep blue" dell'Adriatico: ottimo! Si tuffa con maschera pure Vasco...
A pranzo facciamo il nasi goren su richiesta di Vasco.
Dopo un riposino partiamo alla volta della collina: ottimo un panorama, salita un po' disagiata.
Rientrati paghiamo marina ed ingresso alle incoronate, valido per due notti: 780 kune (Akis paga 200 kune in più perchè risulta essere più grande dai documenti).
Facciamo la doccia al marina: poca acqua, regolazione binaria della temperatura e scorre per poco tempo).
Ceniamo tutti su Akis con la pasta ai porcini preparata da Giorgio e con il dolce di Francesca.
Attacchiamo il 220V a terra ma non le prese interne, ci deve essere un corto circuito.

Posta un commento