mercoledì 11 agosto 2010

Diario di bordo - 9 agosto 2010

Sveglia alle 06:00, tutto è bagnato all'esterno causa super umidità. La marea è ancora un po' più bassa, ma non abbiamo avuto problemi.

Facciamo rotta su Ilovik, la navigazione è monotona perché non c'è vento ed il Quarnero è tranquillo; diamo fonto alle tortillas con la salsa messicana, un vero lusso per buongustai alla Zoidberg.
Ad Ilovik la tragedia: tutti i gavitelli sono occupati; dopo molte peripezie ed una pessima manovra di Giorgio ci ormeggiamo sul molo vicini ad un mega motoscafo che rischiamo di divelgere con i candelieri.
Paghiamo solo 96kn, Vasco 200kn perché gli fanno pagare anche il gavitello che aveva lasciato alla portoghese nel 2008...

Ci raggiungono Francesca e Stefano, che proseguono alla volta della spiaggia.
Noi mangiamo un riso freddo e poi cerchiamo di raggiungerli, ma li incrociamo che stanno già tornando.
Spesa al market e diamo fondo all'acqua dolce stupidamente, perché il pozzo del paese è vuoto.
Non riusciamo a mangiare il folpo, è tutto prenotato (si poteva prenotare dalle 1700 in poi); ceniamo in barca di Vasco e poi andiamo a prendere il gelato con: fratelli Bertoli, sorelle Piazzi (cugine di Francesca e Stefano) e relativi morosi.

Dopo il gelato sono tutti stanchi, ed andiamo a letto presto.
Domani sveglia alle 07:00.

Posta un commento