domenica 15 agosto 2010

Diario di bordo - 13 agosto 2010

Ci svegliamo alle 06:30, anche se fino alle 06:15 veniva suonata della musica da discoteca a palla.

Partiamo da Isto diretti a Ilovik, e solo a motore facciamo 6.4 nodi: c'è una forte corrente che ci spinge a nord. Passata Isto vediamo lo scnotro tra due correnti, abbastanza forte da far cambiare notevolmente rotta a Sweet Lady.

Il vento latita, ma verso Silba torna portato dai temporali che vediamo a nord. Siamo preoccupati che nessuno parta causa la pioggia, ma le nuvole si spostano verso est liberando il cielo---noi teniamo comunque pronte le cerate, anche se poi non ci serviranno.
Ad Ilovik ci prendiamo su uno dei tanti gavitelli liberi, vicino al paese; facciamo un bagno legando una cima al corpo morto, ed intanto Max e Vasco vanno a prenotare il folpo da "Panino".

Pranziamo con un riso alla milanese in barca di Vasco, ed a metà pomeriggio si sosseguono tre acquazzoni.

Dal tambucci di prua di Vasco entra acqua, Sweet Lady se la passa meglio.

Andiamo a mangiare da Panino con il cielo sereno, lasciandogli 20€ a testa---il folpo non è molto, ma ce ne andiamo strasazi.
Chattando con Nicola scopriamo che può venire a prendere la barca a Pola con Andrea Micalli, ed iniziamo ad organizzare la cosa.

Dopo aver visto un episodio di The Big Bang Theory torniamo su Sweet Lady portandoci dietro il tender di Vasco: lui domani passerà per Lussino a fare nafta, e noi gli terremo il posto ad Unije.

Posta un commento