martedì 25 settembre 2007

Eta & Beta

Da ben tre settimane due pesci combattenti risiedono a casa nostra (dico "ben" perché la vita media dei loro predecessori è stata molto più breve...).

Per la precisione sono dei Betta Splendens, suggeritimi da Ezio (che mi ha anche regalato due acquari, il più grande dei quali è in attesa della pesciolina femmina); i pesci combattenti sono animaletti che si accontentano di pochissima acqua, non richiedono filtri, sono abituati a vivere in paludi e respirano anche a pelo d'acqua. Quando sono soddisfatti iniziano a preparare un nido di bolle, che verrà poi usato per contenere le uova deposte dalla femmina - la quale viene attaccata dal maschio non appena le ha deposte!

Devono anche vivere da soli, in quanto sono estremamente territoriali; basti pensare che Eta (alloggiato nel bagno dei miei) passa metà del proprio tempo gonfiando il sottobocca con fare minaccioso in quanto si vede riflesso in uno specchio. Dei due è anche il più vispo, non appena arriva la femmina che ho ordinato in negozio vediamo che succede!

Posta un commento