sabato 15 dicembre 2007

Esame per il dottorato

Ieri ho fatto l'esame per il dottorato... e questa era una cosa che mi interessava, molto più che non la tesi di laurea.

La valutazione titoli è andata molto bene (35/40, il secondo più alto ha ricevuto 28/40), ma ovviamente la cosa vitale è l'orale che vale ben 60 punti; aspettando di essere sentiti abbiamo fatto una breve indagine sui presenti: 2 erano le borse di studio senza titolo, 4 quelle con indirizzo. Di 11 che eravamo, una ragazza non si è presentata e due concorrevano per una borsa con indirizzo: ergo, eravamo in otto a contenderci le due borse libere.

All'orale non mi hanno fatto camminare su una riga con un bicchiere di birra in testa, ma non ho dato il meglio di me: la lettura in inglese è stata PESSIMA, almeno secondo il mio standard. Alla fine ho preso 52 punti, per un totale di 87 punti.

Sono arrivato secondo al concorso (davanti a me un pisano laureato in fisica, con già un dottorato alle spalle e sicuramente meritevole del primo posto), ad un punto di distacco dal primo.

Evvai!

Una nota divertente: il primo si chiama Cervelli, quindi come lui stesso mi ha fatto notare in graduatoria si legge "cervelli davanzo".... rotfl!

Posta un commento